Variazioni progettuali di partenariato

Questa pagina illustra le funzionalità per la gestione delle richieste di variazioni di partenariato, per mezzo delle quali gli Organismi di formazione propongono motivatamente di modificare la compagine dei partner di progetto presentata originariamente.
Qualora le variazioni di partenariato ricadano nella normativa in materia di aiuti di Stato, seguire le indicazioni pubblicate in questa pagina.

Inserimento della richiesta di variazione di partner

Una volta selezionato il tipo di domanda “VARIAZIONI PROGETTUALI PARTNER”  il sistema espone in visione i dati ed i quadri del progetto, rendendo disponibili in modifica unicamente le funzionalità relative al partenariato e al caricamento degli allegati, per accedere alle quali si clicca sul pulsante “MODIFICA”.


Viene quindi visualizzato l’elenco dei partner presenti, comprensivo delle seguenti  informazioni:
  • Codice fiscale
  • Partita IVA
  • Ragione sociale
  • Ruolo
  • Rappresentante legale (e pulsante la visualizzazione dei dati di dettaglio)
  • Pulsante di modifica dei dati specifici del partner
  • Importo previsto
  • Stato (valori possibili: Attivo, Ritirato, Sostituito da)
  • Partner subentrante (da compilare quando Stato = “Sostituito da”)
  • Motivo (campo libero per l’inserimento della motivazione della variazione)

Sono pertanto disponibili le seguenti funzionalità:
  • Inserimento di un nuovo partner
  • Subentro di un partner
  • Ritiro di un partner

Inserimento di un nuovo partner

Per l’inserimento di un nuovo partner è necessario cliccare sul pulsante “AGGIUNGI” in fondo alla pagina.
Comparirà la seguente schermata, in cui l'applicativo propone di inserire il Codice fiscale dell’Azienda partecipante per effettuare una ricerca se già disponibile nella banca dati:


Se l’Azienda partecipante non è presente nella banca dati è possibile creare un record nuovo, attraverso il pulsante “FORZA CREAZIONE”, che apre la seguente videata di inserimento:


E’ necessario inserire tutti i dati obbligatori contrassegnati con (*) sia nella maschera principale che nelle maschere “Dati specifici” e “Rappresentante legale”, analogamente all'inserimento dei partner nella fase di presentazione del progetto.
I dati da inserire sono quelli del quadro partenariato, contenenti (si riportano le voci principali):
  • Informazioni di carattere giuridico
    • Codice fiscale
    • Partita IVA
    • Ragione sociale
    • Tipologia di soggetto (partner aziendale / partner non aziendale (o di rete) / partner operativo)
    • Natura giuridica
    • Codice ATECO
  • Informazioni sulla sede legale
    • Provincia
    • Comune
    • Indirizzo
  • Informazioni sul rappresentante legale
    • Nome e cognome
    • Codice fiscale
    • Email
  • Dati specifici
    • Tipologia di partenariato
    • Importo previsto (in caso di partner operativo)
    • Dimensione
    • Presentazione
    • Ruolo
    • Codice accreditamento
    • Referente
    • Funzioni affidate
    • Budget assegnato (nel caso di partner operativo subentrante)

E’ necessario che i campi  che richiedono dati specifici contrassegnati con l’asterisco “(*)” siano integralmente compilati.

Dati specifici in presenza di regime di aiuti di Stato per partner aziendali - RNA

Come previsto dal DDR n. 388/2021, in presenza di regime di aiuti, l’inserimento dei dati delle imprese partner aziendali di progetto, compresa l’entità del beneficio concedibile (oppure l’azzeramento della concessione nel caso di ritiro), deve avvenire esclusivamente attraverso l’apposita funzionalità dell’applicativo SIU nell’ambito delle finestre temporali definite dagli appositi provvedimenti regionali.

Alla domanda deve essere allegata la documentazione indicata nella tabella "Modulistica a corredo della domanda di variazione partenariato in SIU" pubblicata e aggiornata nella pagina degli Aiuti di Stato.

  • NB la nuova Dichiarazione aiuti impreseAllegato B al DDR n. 769/2021 è stata aggiornata in quanto non è più necessario presentare gli allegati excel previsti dal DDR 670/2019

  • Nel caso di ritiro di partner, per azzerare la concessione già autorizzata all’impresa (COR), è necessario formalizzarne il ritiro mediante apposita variazione progettuale.

    Il beneficiario deve accedere alla sezione “Aiuti di Stato” presente nella scheda partner ed azzerare manualmente gli importi associati all’aiuto. Solo così sarà attribuito il codice COVAR che completerà l’iter previsto.

L’istruttoria si conclude con l’attribuzione dei codici COR e/o COVAR, l’adozione del relativo decreto di conferma dei codici e la successiva approvazione da parte degli uffici regionali delle nuove imprese partner aziendali di progetto o la cancellazione delle concessioni nel caso di ritiro di imprese già partner.



Completata questa maschera si clicca sul pulsante “INSERISCI”, e si clicca sul pulsante “RAPPRESENTANTE LEGALE” per caricare le relative informazioni.
Una volta cliccato sul pulsante “CONFERMA”, l’elenco della finestra Partenariato viene aggiornato con il nuovo partner inserito, che viene evidenziato con l’etichetta “new” (nuovo).


Inserimento di un nuovo partner: caricamento del modulo di adesione

A questo punto è necessario caricare il Modulo di adesione in partnership, previsto dalla modulistica del bando.
Il modulo va caricato selezionando il pulsante “MODIFICA” alla riga “ALLEGATI” della schermata “Quadri del progetto”.


Si clicca su “AGGIUNGI ALLEGATO”


Si seleziona la tipologia di allegato ”Moduli di adesione in partnership”, e si compilano i campi “Numero allegati” (in cui si indica il numero di allegati da inserire, pari al numero di nuovi partner) e “Note Allegato”, cliccando quindi su “CONFERMA” e su “RITORNA”.



Create le "Note Allegato" contenenti eventuali informazioni aggiuntive sul documento, che possono essere modificate con il pulsante “MODIFICA”, è possibile procedere all’upload dei file cliccando sul pulsante “ALLEGA”.


La lista esporrà tante righe di caricamento (ogni riga inizia con l’icona del cestino) quanti sono gli allegati che si è dichiarato sopra di voler caricare.
Per ciascun file si clicca su “UPLOAD FILE” e si lavora sulla seguente maschera per la scelta del file e l’inserimento manuale del campo “NOTE”. 
Si raccomanda di predisporre il file con un nome “parlante” (ad esempio partner_ABDCsrl.pdf) e di aggiungere eventuali ulteriori informazioni nel campo “NOTE”.



Si completa l’operazione cliccando su “SALVA” per ciascun upload e, infine, su “RITORNA”.

Subentro di un partner

La funzione di subentro prevede il ritiro di un partner esistente ed il contestuale subentro di un nuovo partner. Per gestire questa funzione è necessario aver preventivamente inserito il partner subentrante attraverso la funzione di inserimento di un nuovo partner.


La richiesta va effettuata sulla riga del partner da ritirare. Selezionando lo stato “Sostituito da”, si attiva la tendina del campo “Partner subentrante”, con l’elenco del/dei partner inseriti ex novo.


Nel campo libero a destra va inserita la motivazione.

Ritiro di un partner

La funzione di ritiro si utilizza per il mero ritiro di un partner esistente e per il quale non è previsto il subentro. In questo caso si seleziona lo stato “Ritirato” e si inserisce la motivazione.
   N.B. Nel caso presenza di aiuti di stato, si invita a consultare l'apposita sezione "Dati specifici in presenza di regime di aiuti di Stato per  partner aziendali - RNA".

Ritiro di un partner: caricamento del modulo di ritiro

In caso di ritiro di un partner, è necessario caricare il Modulo di ritiro dal partenariato, quando previsto dalla modulistica del bando, oppure la dichiarazione di ritiro.
Il modulo va caricato selezionando il pulsante “Modifica” alla riga “ALLEGATI” della schermata “Quadri del progetto” e seguendo le istruzioni illustrate nel paragrafo 3.2.1.

Modifica del budget (partner operativi)

Per i partner operativi è possibile apportare delle modifiche al budget assegnato in fase di progettazione. Il budget assegnato può essere modificato in aumento o in diminuzione: in ogni caso la differenza è sempre sul capofila.
Qualsiasi modifica di budget non avrà impatti sul totale del progetto finanziato, che non può variare rispetto al valore finanziato.


Completamento della richiesta e gestione istruttoria


Per il completamento della richiesta si vedano le istruzioni in questa pagina.

La gestione delle richieste di variazione è a carico degli uffici regionali competenti, che provvedono alle azioni di approvazione o di rifiuto.
L’eventuale rifiuto viene motivato.
A seguito dell’approvazione in SIU, le informazioni relative alle variazioni di partenariato vengono automaticamente migrate in A39 entro il giorno successivo.