64. Ripresa in presenza delle attività formative nell’ambito del POR FSE 2014/2020, in attuazione dell’OPGR n. 83/2021

Testo della nota a firma del Direttore dell'Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione Comunitaria prot. 268541 del 14 giugno 2021 "Disposizioni per la ripresa in presenza delle attività formative nell’ambito del POR FSE 2014/2020, in attuazione dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del Veneto (OPRG) n. 83/2021"*



Ai soggetti beneficiari di progetti formativi 
finanziati nell’ambito del POR FSE 2014/2020

Con riferimento alle disposizioni vigenti in materia di ripresa delle attività economiche e sociali, si rende necessario fornire indicazioni puntuali in ordine alla ripresa delle attività formative in presenza nell’ambito dell’offerta formativa regionale.
Il combinato disposto dell’attuale normativa prevede che nel territorio della Regione del Veneto dal 7 di giugno 2021 sia possibile lo svolgimento di corsi di formazione pubblici e privati con modalità in presenza a condizione che vengano rispettate le Linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali, adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e degli altri protocolli, ai sensi dell’art. 12 del D.L. 65/2021, che si trovano allegate all'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del Veneto (OPRG) n. 83/2021*
In tale contesto si inserisce l’offerta formativa cofinanziata nell’ambito del POR FSE, per la quale risulta indispensabile un’azione di coordinamento delle modalità gestionali particolarmente puntuale. 
Fatte salve le premesse sopra richiamate, al fine di assicurare un’adeguata fase di riorganizzazione delle attività ai soggetti gestori dei percorsi formativi e consentire agli utenti degli stessi l’adozione di modalità di conciliazione tra impegni personali e familiari e presenza fisica alle attività formative, si ritiene opportuno definire le seguenti disposizioni per la gestione dei progetti approvati e finanziati nell’ambito del POR FSE Veneto 2014/2020:
  1. gli interventi in essere alla data del 7 giugno 2021 possono proseguire nella modalità a distanza fino al 31 luglio 2021, data di cessazione dello stato di emergenza; 
  2. a far data dal 1 agosto 2021 deve essere ripresa la modalità di erogazione prevista dal progetto approvato, anche per i corsi già avviati; 
  3. nel caso in cui il progetto approvato abbia previsto una quota parte del percorso a distanza, tale quota è integralmente utilizzabile dal 1 agosto 2021; 
  4. tutti gli interventi avviati a partire dal 1 agosto devono rispettare le modalità di erogazione previste dal progetto approvato; 
  5. le attività in presenza devono rispettare le Linee guida di cui all’OPGR 84/2021, sopra richiamate.
Restano confermate le modalità in essere per quanto concerne le attività individuali, di tirocinio e laboratoriali.


* Errata corrige. L'Ordinanza è la nr.  83 del 5 giugno 2021, ed è stata erroneamente indicata con il numero 84.
Ċ
Antonio Aggio,
14 giu 2021, 04:43