51. Linee guida per i Project work per IeFP (AF 2020-2021)

Con il Decreto del Direttore della Direzione Formazione e Istruzione n. 1165 del 27 novembre 2020 sono state disposte le nuove linee guida per il Project work per l' anno formativo 2020-21.
Il decreto e gli allegati formulari in formato editabile sono disponibili da questa pagina.

  • Allegato A - Linee guida per l’erogazione di attività di Project work e Project work in modalità FAD - Formazione a Distanza. Percorsi di Istruzione Formazione Professionale (IeFP) - AF 2020-2021  (PDF)
Modulistica (in formato editabile)
  • Allegato B - Scheda Project Work A.F. 2020-21 (Word)
  • Allegato C - Diario di Bordo Attività Project Work A.F. 2020-21 (Word)
  • Allegato D - Diario Settimanale Attività Project Work A.F. 2020-21 (Word)
  • Allegato E - Scheda sinottica riepilogativa Attività Project Work A.F. 2020-2021 (Excel)


Linee operative (e-mail del 9 dicembre 2020)

Alle Scuole della Formazione professionale

Sono pubblicate in questo spazio web le linee guida per attivare il project work in modalità FAD anche per l’AF 2020/2021, come previsto dal Decreto n. 1165 del 27/11/2020.

Occorre evidenziare e confermare che il project work in FAD intende porsi come alternativa e/o sostitutiva e/o integrativa alla formazione in azienda; amministrativamente quindi viene ad essere inserita nell'intervento di STA o AIA cui intende riferirsi e ne “assorbe” la procedura, integrata dai formulari previsti nel citato Decreto 1165 /2020:
  • Allegato B - Scheda Project Work A.F. 2020-21 (Word)
  • Allegato C - Diario di Bordo Attività Project Work A.F. 2020-21 (Word)
  • Allegato D - Diario Settimanale Attività Project Work A.F. 2020-21 (Word)
  • Allegato E - Scheda sinottica riepilogativa Attività Project Work A.F. 2020-2021 (Excel)
(si richiama l’attenzione alla ricodifica degli allegati rispetto all’anno formativo 2019/20) 


Per attivare il Project Work l’ente eseguirà le seguenti operazioni.

Nel gestionale A39:

  • Caricare il calendario con la stessa procedura già prevista, con le seguenti integrazioni:
  • Nel calendario allievo deve essere aggiunto un blocco e inserito:
  • nel campo Azienda-Struttura creazione di una nuova “Azienda” denominata: PW <nome Ente>(1);
  • nel campo Tutor Aziendale il nome del docente o docenti o tutor che seguiranno l’allievo;
  • nel campo Orario il periodo e l’orario aggiornato.
  • Per inserire una nuova azienda in A39, seguire la procedura indicata in questo link: (Aziende stage nei percorsi con esperienze formative curricolari in azienda).

Nel gestionale GAFSE:

  • Negli interventi tuttora gestiti in GAFSE nel calendario inserire nel campo Azienda la dicitura PW <nome Ente> e indirizzo Ente.

Contestualmente alla calendarizzazione del corso deve essere compilato il “Modulo per la richiesta di attivazione modulo project work e contestuale modifica delle ore di formazione esterna (IeFP)” disponibile qui a destra.

Non risulterà quindi necessario caricare la richiesta su materiali interni e sarà sufficiente conservare la ricevuta PDF che verrà inviata all'indirizzo email indicato nel modulo, riportante la data di compilazione del modulo.

Non sarà necessario inviare alcuna mail di richiesta di attivazione modulo di project work in quanto tale documento è automaticamente già acquisito dalla Direzione Formazione e Istruzione.

L'indirizzo email utilizzato deve appartenere al dominio dell'Ente di formazione richiedente.

Una volta compilato il modulo on-line, il richiedente riceverà all'indirizzo email indicato nel formulario due messaggi di ricevuta: una ricevuta di conferma inviata dall'account Google Moduli, con il riepilogo delle risposte fornite e la funzione “Modifica le risposte”; il secondo dall'account Direzione Formazione e Istruzione contenente in allegato il file PDF con la richiesta di attivazione del project work.

Qualora nel modulo ricevuto nella prima mail si rilevassero degli errori, la modifica va eseguita esclusivamente online utilizzando la funzione “Modifica la risposta” contenuta nella ricevuta inviata dall'account “Google Moduli”. In questo caso il sistema invierà un secondo file PDF.




Linee guida per l’erogazione di attività di Project work e Project work in modalità FAD - Formazione a Distanza.
Percorsi di Istruzione Formazione Professionale (IeFP) - AF 2020-2021

L’esperienza positiva dell’avvio in forma diffusa della modalità formativa di Project work e di Project work in modalità FAD nel precedente anno formativo, congiuntamente alle rinnovate condizioni di persistenza dell’emergenza epidemiologica, portano a dover riproporre anche per il corrente anno formativo tale modalità formativa. Naturalmente la riproposizione tiene conto:
  • dei punti di forza e del positivo riscontro attuativo; 
  • delle eventuali criticità rilevate sia in fase realizzativa che in fase rendicontale, evidenziate sia dalla struttura regionale che dagli organismi formativi;
  • da una prevedibile maggior durata di applicazione temporale - e conseguentemente in termini di ore e di competenze in esito - che caratterizzerà la modalità nel corrente anno formativo;
  • degli atti amministrativi e delle indicazioni formali già emanate e in parte già condivise con l’Autorità di Audit.
Va ricordato che il project work:
  • consiste in una sperimentazione attiva dei contenuti appresi durante un percorso didattico formativo, proponendosi come la realizzazione di un progetto relativo a obiettivi prefissati e a contesti reali;
  • può essere individuale o di gruppo e i risultati sono oggetto di analisi e discussione in un momento didattico-applicativo. Esso si rivela, quindi, alquanto efficace ogni qualvolta il docente / formatore intende proporre un apprendimento basato sul learning by doing, e far sperimentare agli studenti  i contenuti sviluppati a livello teorico,  stimolando in loro creatività, capacità interpretativa, di analisi critica e soprattutto collegamento fra aspetti teorici ed operativi;
  • consente di erogare attività finalizzate al raggiungimento delle abilità e conoscenze previste in correlazione alle competenze pratico professionali o trasversali anche in assenza di un’esperienza aziendale; di fatto sarà possibile dare evidenza al saper fare anche in separazione dal luogo fisico) mantenendo comunque l’aspetto realizzativo e di condivisione con la comunità didattica o di co-working;
  • valorizza la relativa autonomia che deve caratterizzare le figure di operatore e, in misura ancor più evidente, la figura di tecnico, come previsto dalle singole schede di “descrizione sintetica della Figura” di cui al Repertorio IeFP 2011 e/o 2019;
  • prevede l’alternanza di momenti di studio e analisi desk con azioni maggiormente ergonomiche. 
In considerazione della specifica situazione di sospensione della  formazione curriculare in azienda  (tirocinio, alternanza, PCTO, apprendistato e stage) a seguito dell’emergenza epidemiologia da Covid–19, si intende rinnovare la possibilità di sostituzione di tali attività in azienda con attività di project work in modalità formazione a distanza (FAD), potendo queste ben ricondursi alle aree di lavoro/attività di riferimento individuate per le attività formative finalizzate alle competenze previste per l’area tecnico/professionale dal Repertorio nazionale dell’Offerta di Istruzione e formazione professionale.
Tuttavia, resta il fatto che la formazione in presenza;
  • non è pienamente sostituibile o surrogabile in termini di competenze professionalizzanti (manualità) e/o soft skill; 
  • rimane ineludibile nel creare rapporti; l’ambiente di lavoro è prima di tutto una comunità di uomini e donne che scambiamo esperienze che non sono solo esperienze lavorative, ma sono competenze, valori professionali, etici, motivazioni.
Tutto ciò premesso, si ritiene necessario consentire attività di project work per l’anno formativo 2020/2021:
  • per un monte ore massimo pari al 50% dell’attività di formazione in azienda curriculare prevista nella fase progettuale;
  • ogni singolo modulo di project work, è caratterizzato dall’ acquisizione di abilità e conoscenze definite e verificabili, singolarmente non superiore a ore 80 per modulo;
  • le attività di project work devono essere documentate nelle fasi e negli output.


Operativamente il project work sarà articolato e calendarizzato secondo la seguente struttura:

1) definizione di un progetto di project work, individuale o di gruppo, che prevede la realizzazione di un elaborato nelle diverse forme possibili (documento, sintesi di ricerca, videoclip ecc.) che darà conto di obiettivi prefissati, strumenti utilizzati, risultati raggiunti (modello Allegato B). 

2) realizzazione delle attività previste 
Durante la fase della realizzazione deve essere assicurato adeguato supporto ai corsisti in termini di consulenza/approfondimento con strumenti diversificati (telefono/e-mail/videochat) in ragione delle esigenze di ciascuno. La realizzazione viene ad articolarsi con le seguenti fasi: 

A) Inizio attività giornaliera 
Collegamento on line a cura del formatore con tutta la classe per concordare il mandato del progetto, l’organizzazione del lavoro della giornata, e i criteri di valutazione dei lavori/prodotti fatti.
Il formatore comunica agli studenti il numero di ore nell’arco della giornata necessarie per sviluppare in autonomia il mandato ricevuto e gli orari del team di formatori (docenti, tutor, coordinatore del corso) a disposizione.

B) Attività off line dello studente nella giornata
Alla chiusura dell’attività in plenaria lo studente programma in autonomia il lavoro da realizzare in considerazione delle ore stimate per portare a termine i compiti assegnati dal formatore. Durante la giornata e per tutta la durata del PW è garantito un supporto su chiamata (telefono/email/videochat) da parte del team composto da formatori.

C) Giorno successivo (mattino)
Collegamento on line con tutta la classe per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto e dei compiti assegnati il giorno precedente con una valutazione del lavoro svolto.

3. conclusione 
Il progetto realizzato viene sottoposto a verifica e valutazione finale; lo studente consegna la scheda “diario di bordo” (Allegato C) al termine di ogni modulo di project work.
Il docente compilerà un proprio timesheet utilizzando il modello Allegato D; per ciascun gruppo-classe coinvolto in attività di project work, sarà redatta a cura e sotto la responsabilità del tutor/coordinatore, una scheda sinottica conclusiva riportante calendario e orari giornaliero per tutti gli allievi come registrati nei singoli diari di bordo (Allegato E).  



Apri il modulo in una nuova finestra oppure utilizza il modulo sottostante




Ċ
Antonio Aggio,
27 nov 2020, 04:06
Ċ
Antonio Aggio,
27 nov 2020, 04:10
ĉ
Antonio Aggio,
27 nov 2020, 04:06
ĉ
Antonio Aggio,
27 nov 2020, 04:06
ĉ
Antonio Aggio,
27 nov 2020, 04:06
Ĉ
Antonio Aggio,
27 nov 2020, 04:06