35. Protocollo sicurezza per attività di formazione professionale. Indirizzi operativi specifici

Con la nota prot. n. 202394 del 21 maggio 2020 a firma congiunta del Direttore dell'Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione comunitaria e del Direttore della Direzione Prevenzione, Sicurezza alimentare e Veterinaria, è stato inviato il "Protocollo sicurezza per attività di formazione professionale" contenente gli indirizzi operativi specifici previsti con l'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 48 del 17 maggio 2020 - lettera G.

Agli Organismi di formazione
Ai Soggetti Accreditati per i servizi al lavoro
Agli Interessati

Con riferimento all'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 48 del 17 maggio 2020, adottata nel rispetto del decreto-legge n. 33 del 16 maggio 2020, ed in particolare alla lettera G “Attività scolastiche e formativo professionali”, la Regione del Veneto, ed in particolare la Direzione regionale Prevenzione  Sicurezza Alimentare e Veterinaria e l’Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione Comunitaria, hanno definito gli indirizzi operativi specifici coerenti con le misure di prevenzione e contenimento riconosciute a livello nazionale per contrastare il rischio di diffusione del virus SARS-CoV-2 da applicare alle attività formative nelle quali si articola il sistema educativo regionale inteso nella sua accezione più ampia.

Gli indirizzi, condivisi da un tavolo tecnico cui hanno preso parte le rappresentanze delle Scuole della formazione professionale e delle Organizzazioni sindacali di categoria, si applicano ai contesti laboratoriali e alle sessioni d’esame nonché alle attività individuali di verifica, accompagnamento, tutoraggio, selezione e orientamento ecc.

Il documento si pone in continuità con le indicazioni di livello nazionale, in particolare con il protocollo condiviso tra le parti sociali approvato dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020, nonché con i criteri guida generali di cui ai documenti tecnici prodotti da INAIL e Istituto Superiore di Sanità con il principale obiettivo di ridurre il rischio di contagio per i singoli e per la collettività in tutti i settori produttivi ed economici.

Anche in considerazione dell’evoluzione dello scenario epidemiologico oltre che alla possibilità di adeguamento ad analoghe misure adottate a livello nazionale, le linee di indirizzo potranno essere rimodulate.

Si trasmette, pertanto, l’allegato documento “Protocollo sicurezza per attività di formazione professionale. Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 48 del 17 maggio 2020 – lettera G. Indirizzi operativi specifici” al fine di assicurarne la massima diffusione e la più puntuale applicazione.



Linee di indirizzo per la tutela della salute e sicurezza di lavoratori e utenti degli Organismi Formativi

Per completezza si pubblica anche il testo ufficiale delle Linee Guida per la riapertura delle attività economiche e produttive, approvate venerdì 22 maggio 2020  in Conferenza delle Regioni e P.A..
A pagina 28 si trovano le Linee guida quelle dedicate alla formazione professionale.


SelectionFile type iconFile nameDescriptionSizeRevisionTimeUser
Ċ
Visualizza Scarica
  494 k v. 1 25 mag 2020, 08:44 Antonio Aggio
Ċ
Visualizza Scarica
  580 k v. 1 21 mag 2020, 08:17 Antonio Aggio
Ċ
Visualizza Scarica
  135 k v. 1 21 mag 2020, 08:17 Antonio Aggio