11. Indicazioni operative per il controllo dell'attività FAD da parte dell'Ufficio Ispettivo

[comunicazione del 12 marzo 2020]

Con riferimento al DDR n. 230/2020 nel quale è prevista la possibilità di erogazione delle attività a mezzo FAD delle iniziative formative a riconoscimento regionale, si invitano gli Enti beneficiari interessati ad inviare quanto previsto dal decreto in premessa anche all'indirizzo seguente:
ispettivo.formazione@regione.veneto.it citando OBBLIGATORIAMENTE nel testo dell'oggetto della mail quanto di seguito indicato:

OGGETTO: FAD - NOMINATIVO DELL'ENTE E SEDE - CODICE PROGETTO/I...

Si precisa che per nominativo dell'ente e sede, si intende l'ente beneficiario delle attività finanziate e la relativa sede operativa.

Nel caso di docenti in smart working, si invita a comunicare altresì i nominativi completi dei docenti e i relativi indirizzi di residenza/domicilio.

Resta inalterata la disposizione in merito all'invio a mezzo PEC di quanto previsto dal decreto in oggetto all'Ufficio competente.

La procedura di questa mail non sostituisce quanto indicato dal decreto 230/2020, ma si propone unicamente di semplificare il controllo delle attività a mezzo FAD attraverso l'invio di quanto previsto anche all'indirizzo regionale citato.

Si ringraziano tutti gli Enti beneficiari in indirizzo per la cortese collaborazione.

Per qualsiasi chiarimento in merito a quanto sopra espresso è possibile contattare il numero 041.2794364 operativo dal 13 al 25 marzo 2020 dalle 08.30 alle 17.30.