02.27. Nelle voci del conto economico relativo al bilancio da inviare, tra i ricavi ci sono tra le altre: Ricavi da attività di mercato (A1.d), Altri ricavi da gestione caratteristica (A1.e). Avrei bisogno di sapere qual è il loro significato. In sostanza non è chiaro se devo inserire i ricavi totali generali o se invece devo indicare i ricavi totali generali distinti dai ricavi derivanti da attività formative, ed eventualmente sotto quale voce vanno i primi e sotto quale voce vanno indicati i secondi.

pubblicato 13 apr 2021, 03:02 da Giordana Di lorenzo   [ aggiornato il 13 apr 2021, 03:19 da Antonio Aggio ]
Si propongono le seguenti linee guida: 
Valore della produzione 
1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni di servizi: 
deve contenere l’articolazione dei ricavi così come richiesto dalle lettere a, b, c, d, e, e nello specifico: 
A1.a Ricavi da contributo Regione del Veneto: Tutti i ricavi derivanti dalla Regione del Veneto indipendentemente che essi siano legati all’attività oggetto di accreditamento. 
A1.b Ricavi da fondi interprofessionali: Tutti i ricavi derivanti dai Fondi interprofessionali come ad esempio: Fond.E.R, Fond-Artigianato, Fon.Coop, Fondimpresa, Fondo Dirigenti PMI, FAPI,FONDIR, FOR.TE, Fondirigenti, FON.TER, Fondoprofessioni, Fon.Ar.Com, For.Agri., Fondazienda, Fondo Banche Assicurazioni, Formazienda, Fonditalia. 
A1.c Ricavi da altri enti pubblici: Tutti i ricavi derivanti da altre amministrazioni pubbliche ad esempio altre Regioni, Provincia ecc. 
A1.d Ricavi da attività a mercato: Tutti i ricavi derivanti dalle attività inerenti al core business ma non oggetto di finanziamento. 
A1.e Altri ricavi da gestione caratteristica: la voce ha natura residuale. Essa comprende tutti i componenti positivi di reddito non finanziari, di natura ordinaria, riguardanti le gestioni accessorie. La distinzione fra attività caratteristica e attività accessoria dipende dal settore merceologico nel quale l’impresa svolge la sua attività principale. In questa voce vanno inserite ad esempio: fitti attivi di terreni, fabbricati, impianti, macchinari, ecc.; canoni attivi e royalties da brevetti, marchi, diritti d’autore, ecc.; ricavi derivanti dalla gestione di aziende agricole ecc..
2) Altri Ricavi e proventi: 
accoglie la variazione dei lavori in corso su ordinazione nonché gli importi inerenti ad operazioni rientranti nell’area di gestione ordinaria, ma non afferenti alla gestione caratteristica dell’Operatore, come ad esempio: contributi straordinari, fitti attivi, plusvalenze da alienazione di beni strumentali ecc.