01.16. Ai fini dell’esperienza pregressa, per le 400 ore richieste per l’ambito della Formazione continua, è valevole l’esperienza maturata nella realizzazione di corsi finanziati con FormaTemp?

pubblicato 13 apr 2021, 01:51 da Giancarlo Cuzzolin   [ aggiornato il 13 apr 2021, 02:45 da Antonio Aggio ]

La nuova normativa sull’accreditamento (All. A alla DGR n. 2120/2015 pag. 3-4) non contempla esplicitamente l’attività svolta con FormaTemp, invece prevede che “Ai fini del raggiungimento di tale monte ore, per ciascun ambito di accreditamento, il sistema di accreditamento della Regione del Veneto prende in considerazione solo le attività a finanziamento pubblico e quelle a riconoscimento regionale di cui alla L.R. n. 10/1990. In via estensiva sono riconoscibili anche le attività formative svolte in qualità di soggetto direttamente beneficiario di Fondi Interprofessionali, previsti dalla Legge n. 388/2000. Le attività che possono essere prese in considerazione sono, pertanto, quelle in cui il finanziatore sia un soggetto di natura pubblica o Fondo Interprofessionale, per le quali vi è un controllo di natura pubblica/centralizzata sulla corretta gestione. Di tali attività deve essere data evidenza dell’iter amministrativo seguito dall’ente Pubblico o dal Fondo.” Inoltre la norma specifica che l’Ente può essere stato beneficiario diretto del finanziamento finalizzato alla formazione professionale oppure indiretto qualora sia stato partner di un Ente accreditato alla formazione professionale ai sensi della L.R. n. 19/2002 nell’erogazione di attività a finanziamento pubblico e/o riconoscimento regionale ex L.R. n. 10/90.